youtube
instagram
whatsapp

info@niinstudio.com

320.3296382

MENU

INFO & CONTATTI

Via Giorgio washington, 60

20146 - Milano

Email: info@niinstudio.com
Phone: 320.3296382

Phone: 320.3296423

LogoNIINBLU

Quale Pratica Edilizia

pratica edilizia milano

CILA - SCIA - Permesso di Costruire

 

LogoNIINBIANCO

© ® NIIN Studio - Studio di Architettura - Tutti i diritti riservati - P.iva 02891370799 

CILA Milano

Quale Pratica Edilizia?

Una piccola sintesi

 

Manutenzione Ordinaria

Sono gli interventi più semplici per i quali, in genere, non è richiesta la presentazione di alcuna segnalazione o comunicazione agli Enti Pubblici.

 

"... gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti..."

DPR 380/01

 

Rientrano in questa categoria, per esempio:
le tinteggiature interne, le tinteggiature esterne (non in tutti i casi..), il rifacimento dei bagni (se non si abbattono pareti o non si spostano porte), il rifacimento delle finiture interne, la sostituzione dei serramenti... etc..

 

 

Manutenzione Straordinaria

Questa tipo di interventi edilizi ruduarda un gran numero di opere, in alcuni casi ance complesse come le ristrutturazioni di interi appartamenti, il frazionamento e la fusione di unità immobiliari.

 

"... le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni di uso ..."

DPR 380/01

 

Il nome della pratica autorizzativa per svolgere questo tipo di lavori è la CILA.

queste tipologie di intervento vengono considerati Interventi di Edilizia Minore. Rientrano in questa categoria, per esempio:
Le ristrutturazioni interne in genere, le tinteggiature esterne (quando si decide di cambiare colore alle facciate), la ristrutturazione dei bagni (se si interviene sulle pareti o si spostano porte), le opere di eliminazione delle barriere architettoniche, le opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, etc..

 

 

Restauro e Risanamento Conservativo

Questi interventi riguardano principalmente le opere edilizie di una certa rilevanza da eseguirsi sugli edifici "storici".
Recita così infatti il DPR 380/01 all'Art. 3.1.c :

 

"... gli interventi edilizi rivolti a conservare l'organismo edilizio e ad assicurarne la funzionalità mediante un insieme sistematico di opere che, nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali dell'organismo stesso, ne consentano destinazioni d'uso con essi compatibili.
Tali interventi comprendono il consolidamento, il ripristino e il rinnovo degli elementi costitutivi dell'edificio, l'inserimento degli elementi accessori e degli impianti richiesti dalle esigenze dell'uso, l'eliminazione degli elementi estranei all'organismo edilizio"

DPR 380/01

 

Tali interventi possono essere autorizzati con molteplici pratiche in relazione dell'importanza dell'intervento.

 

 

Ristrutturazione Edilizia

Benchè il termine "Ristrutturazione Edilizia" riporti alla mente (nel gergo comune) gli interventi volti a riconfigurare gli spazi interni di un appartamento, riguarda, in realtà, inteventi molto più importanti su interi edifici

 

"... gli interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente. Tali interventi comprendono il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell'edificio, l’eliminazione, la modifica e l'inserimento di nuovi elementi ed impianti. Nell’ambito degli interventi di ristrutturazione edilizia sono ricompresi anche quelli consistenti nella demolizione e ricostruzione con la stessa volumetria e sagoma di quello preesistente, fatte salve le sole innovazioni necessarie per l'adeguamento alla normativa antisismica ..."

DPR 380/01

 

Come si può evincere, questo tipo di intervento potrebbe portare anche alla realizzazione di nuovi edifici ex-novo tramite la demolizione dell'edificato esistente.
Per qiesto tipo di Intervento di rendono necessarie le Pratiche Edilizie più importanti come la Segnalazione Certifitata di Inizio Attività (SCIA), la Denuncia di Inizio Attività (DIA) o il Permesso di costruire (PdC).
In questa categoria rientra anche il Recupero Abitativo dei Sottotetti da aurizzare tramite SCIA o DIA (in funzione della legislazione Regionale).

 

 

Nuova Costruzione

"... quelli di trasformazione edilizia e urbanistica del territorio non rientranti nelle categorie definite alle lettere precedenti. Sono comunque da considerarsi tali:

e.1) la costruzione di manufatti edilizi fuori terra o interrati, ovvero l'ampliamento di quelli esistenti all'esterno della sagoma esistente, fermo restando, per gli interventi pertinenziali, quanto previsto alla lettera e.6);

e.2) gli interventi di urbanizzazione primaria e secondaria realizzati da soggetti diversi dal Comune;

e.3) la realizzazione di infrastrutture e di impianti, anche per pubblici servizi, che comporti la trasformazione in via permanente di suolo inedificato;

e.4) l’installazione di torri e tralicci per impianti radio-ricetrasmittenti e di ripetitori per i servizi di telecomunicazione;

e.5) l’installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, quali roulottes, campers, case mobili, imbarcazioni, che siano utilizzati come abitazioni, ambienti di lavoro, oppure come depositi, magazzini e simili, e che non siano diretti a soddisfare esigenze meramente temporanee;

e.6) gli interventi pertinenziali che le norme tecniche degli strumenti urbanistici, in relazione alla zonizzazione e al pregio ambientale e paesaggistico delle aree, qualifichino come interventi di nuova costruzione, ovvero che comportino la realizzazione di un volume superiore al 20% del volume dell’edificio principale;

e.7) la realizzazione di depositi di merci o di materiali, la realizzazione di impianti per attività produttive all'aperto ove comportino l'esecuzione di lavori cui consegua la trasformazione permanente del suolo inedificato”.
"

DPR 380/01

 

Gli interventi di Nuova Costruzione raggruppano qualunque nuova costruzione fuori terra o dentro terra realizzati su un terreno inedificato. In genere questi interventi vengono autorizzati tramite Denuncia di Inizio Attività (DIA) o Permesso di costruire (PdC).

 

 

Ristrutturazione Urbanistica

Questo genere di intervento riguarda la rete stradale ed il ridisegno della città su larga scala.

"...quelli rivolti a sostituire l'esistente tessuto urbanistico-edilizio con altro diverso, mediante un insieme sistematico di interventi edilizi, anche con la modificazione del disegno dei lotti, degli isolati e della rete stradale ..."

DPR 380/01

 

Tali interventi possono essere autorizzati con molteplici pratiche in relazione dell'importanza dell'intervento.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder